DIPARTIMENTO IAA ACE CNS LIBERTAS

 

FIGURE TECNICHE E PROGRAMMA FORMATIVO

 

 

  1. TECNICO COADIUTORE DEGLI EQUIDI - TCE
  2. TECNICO COADIUTORE DEL CANE E ANIMALI D’AFFEZIONE – TCE+GC
  3. TECNICO REFERENTE D'INTERVENTO - TRI
  4. TECNICO RESPONSABILE DI PROGETTO - TRP
  5. TECNICO VETERINARIO SPECIALIZZATO IN IAA – TVS
  6. TECNICO RESPONSABILE DI ATTIVITA’ - TAAA

 

 

TECNICO COADIUTORE EQUIDI - TCE

 

1. ASPIRANTE TECNICO COADIUTORE EQUIDI- AspTCE:

 

CORSO PROPEDEUTICO, 21 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Test o Esame teorico.

 

Requisiti di accesso: almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Titolo di Quadro Tecnico;
  • Patente di Equitazione A2;
  • Attestato di idoneità rilasciato a seguito della frequenza ad uno STAGE FORMATIVO teorico/pratico organizzato dal “DIPARTIMENTO IAA ACE CNS LIBERTAS” di 3gg con valutazione finale che attesti:
    1. capacità di conduzione a mano dell'equide;
    2. rudimenti di lavoro a terra;
    3. padronanza delle andature in sella (passo e trotto);
    4. conoscenze di gestione del cavallo;

 

Contenuti formativi:

  • i fondamenti e le caratteristiche della relazione uomo-animale;
  • storia e presentazione degli IAA;
  • definizione di AAA,EAA e TAA;
  • linee Guida approvate in “Conferenza Stato Regioni” (25/03/2015), cornice normativa nazionale ed internazionale anche inerente la tutela del benessere animale;
  • il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA;
  • ruoli e responsabilità delle figure professionali e operatori coinvilti – l’equipe multidisciplinate;
  • gli ambiti di lavoro: caratteristiche degli utenti e delle realtà operative;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: affiancare un TCE in una sessione IAA.

 

2. CANDIDATO TECNICO COADIUTORE EQUIDI - CanTCE:

                       

CORSO BASE PER COADIUTORI EQUIDI, 56h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Esame teorico/pratico.        

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Propedeutico”.

 

Contenuti formativi:

teoria:

  • ruolo del coadiutore dell’animale e suo posto nei setting di IAA;
  • conoscenza degli ambiti di lavoro degli IAA;
  • evoluzione e comportamento del cavallo e dell’asino;
  • esigenze etologiche e fisiologiche di specie;
  • esigenze gestionali dei cavalli e degli asini coinvolti in IAA;
  • procedure di sicurezza nelle attività con gli equidi;
  • il sistema sociale e comunicativo degli equidi;
  • comunicazione intra-specifica ed inter.specifica;
  • salvaguardia, valutazione e monitoraggio del benessere animale degli equidi coinvolti in IAA;
  • centralità, comprensione e cura della relazione;
  • presentazione di progetti di IAA con cavalli e con asini, valutazione degli ambiti di lavoro e dei setting;

pratica:

  • pratica di lavoro in sicurezza con gli equidi, attività a terra e non;
  • gestione di scuderia e governo degli equidi;
  • pratiche di addestramento di base;
  • adattamenti agli ausili e agli arricchimenti ambientali;
  • pratica di tecniche di osservazione del binomio coadiutore-animale;
  • esperienze di IAA con equidi;

 

Abilita a: essere coadiutore degli equidi in una sessione IAA sotto le direttive di un TCE.

 

3. TECNICO COADIUTORE EQUIDI - TCE:

 

CORSO AVANZATO, 120h almeno (72h almeno di lezione in aula, 32h almeno di esperienze pratiche, 16h almeno di visite guidate), rilascia un “Attestato di Frequenza” con sessione di discussione tesina del discente.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al Corso Base

per Coadiutori Equidi.

 

Contenuti formativi:

lezioni in aula:

  • teoria e applicazione delle dinamiche di gruppo;
  • l’equipe multidisciplinare e gli IAA: contributo delle diverse specie animali come partner nella relazione d’aiuto, ruoli e criteri di cooperazione tra referente d’intervento, l’equipe multidisciplinare e la coppia coadiutore-animale;
  • simulazioni di lavoro in equipe;
  • IAA secondo il modello bio-psico-sociale;
  • ICF e valutazione dei dati;
  • IAA e loro specifiche aree d’intervento;
  • approfondimento teorico e pratico, presentazione di casi clinici ed esperienze di lavoro;

Esperienze pratiche, stage:

  • partecipazione ad un progetto di IAA come osservatore;
  • simulazione delle dinamiche di equipe;
  • strategie per la tutela e per il sostegno dell’operatore;

Visite guidate:

  • centri specializzati in IAA;
  • strutture socio-sanitarie;

 

Abilita a: essere coadiutore degli equidi in una sessione IAA, certificare le sessioni IAA di AspTCE e CanTCE sul “Libretto personale del Tecnico IAA”.

 

 

TECNICO COADIUTORE del CANE e degli ANIMALI D’AFFEZIONE (Gatto,Coniglio) – TCC+GC

 

1. ASPIRANTE TECNICO COADIUTORE DEL CANE E AN. AFF. - AspTCC+GC:

 

CORSO PROPEDEUTICO, 21 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Test o Esame teorico.

 

Contenuti formativi:

  • i fondamenti e le caratteristiche della relazione uomo-animale;
  • storia e presentazione degli IAA;
  • definizione di AAA, EAA e TAA;
  • linee Guida approvate in “Conferenza Stato Regioni” (25/03/2015), cornice normativa nazionale ed internazionale anche inerente la tutela del benessere animale;
  • il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA;
  • ruoli e responsabilità delle figure professionali e operatori coinvolti – l’equipe multidisciplinare;
  • gli ambiti di lavoro: caratteristiche degli utenti e delle realtà operative;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: affiancare un TCC (+GC per gatto e coniglio) in una sessione IAA.

Eroga il Titolo: TECNICO RESPONSABILE DI ATTIVITA’ – TAAA che abilita ad organizzare e coordinare le AAA.

 

2. CANDIDATO TECNICO COADIUTORE DEL CANE E AN. AFF. – CanTCC+GC:

                       

CORSO BASE PER COADIUTORE del CANE e degli ANIMALI D’AFFEZIONE (gatto, coniglio), 64h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Esame teorico/pratico.        

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Propedeutico”.

 

Contenuti formativi:

teoria:

  • ruolo del coadiutore dell’animale e suo posto nei setting di IAA;
  • conoscenza degli ambiti di lavoro degli IAA;
  • evoluzione e comportamento degli animali coinvolti;
  • esigenze etologiche e fisiologiche di specie (cane, gatto e coniglio);
  • esigenze gestionali degli animali coinvolti in IAA;
  • procedure di sicurezza nelle attività con cane ed animali d’affezione;
  • il sistema sociale e comunicativo degli animali coinvolti;
  • comunicazione intra-specifica ed inter-specifica;
  • salvaguardia, valutazione e monitoraggio del benessere degli animali coinvolti in IAA;
  • centralità, comprensione e cura della relazione;
  • presentazione di progetti di IAA con cani ed animali d’affezione, valutazione degli ambiti di lavoro e dei setting;

pratica:

  • pratica di lavoro in sicurezza con il cane;
  • training cinofilo di base;
  • training cinofilo funzionale agli IAA;
  • pratica di linguaggio non verbale del cane;
  • esperienze di IAA con il cane;
  • esperienze di lavoro con gatto e coniglio;

 

Abilita a: essere coadiutore degli cane e degli animali d’affezione in una sessione IAA sotto le direttive di un TCC (+GC per gatto e coniglio).

 

3. TECNICO COADIUTORE DEL CANE E AN. AFF. – TCC+GC:

 

CORSO AVANZATO, 120h almeno (72h almeno di lezione in aula, 32h almeno di esperienze pratiche, 16h almeno di visite guidate), rilascia un “Attestato di Frequenza” con sessione di discussione tesina del discente.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al Corso Base

per Coadiutori del Cane e Animali d’Affezione.

 

Contenuti formativi:

lezioni in aula:

  • teoria e applicazione delle dinamiche di gruppo;
  • l’equipe multidisciplinare e gli IAA: contributo delle diverse specie animali come partner nella relazione d’aiuto, ruoli e criteri di cooperazione tra referente d’intervento, l’equipe multidisciplinare e la coppia coadiutore-animale;
  • simulazioni di lavoro in equipe;
  • IAA secondo il modello bio-psico-sociale;
  • ICF e valutazione dei dati;
  • IAA e loro specifiche aree d’intervento;
  • approfondimento teorico e pratico, presentazione di casi clinici ed esperienze di lavoro;

Esperienze pratiche, stage:

  • partecipazione ad un progetto di IAA come osservatore;
  • simulazione delle dinamiche di equipe;
  • strategie per la tutela e per il sostegno dell’operatore;

Visite guidate:

  • centri specializzati in IAA;
  • strutture socio-sanitarie;

 

Abilita a: essere Coadiutore del Cane e degli Animali d’Affezione in una sessione IAA, certificare le sessioni IAA di AspTCC, CanTCC, AspTCC+GC, CanTCC+GC sul “Libretto personale del Tecnico IAA”.

 

TECNICO REFERENTE D’INTERVENTO - TRI

 

1. ASPIRANTE TECNICO REFERENTE D’INTERVENTO- AspTRI:

 

CORSO PROPEDEUTICO, 21 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Test o Esame teorico.

 

Requisiti di accesso: Titolo di studio per le specifiche professionalità e attestato di partecipazione al Corso Propedeutico.

TAA: figura professionale sanitaria con competenza specifica agli obiettivi del progetto, come da D.I. 19-02-2009 o ex Legge 43/2006 e D.M.29-03-2001.

EAA: diploma di laurea triennale in ambito socio-educativo, psicologico, educativo o persona di documentata esperienza e competenza in relazione agli obiettivi del progetto di IAA.

 

Contenuti formativi:

  • i fondamenti e le caratteristiche della relazione uomo-animale;
  • storia e presentazione degli IAA;
  • definizione di AAA,EAA e TAA;
  • linee Guida approvate in “Conferenza Stato Regioni” (25/03/2015), cornice normativa nazionale ed internazionale anche inerente la tutela del benessere animale;
  • il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA;
  • ruoli e responsabilità delle figure professionali e operatori coinvilti – l’equipe multidisciplinate;
  • gli ambiti di lavoro: caratteristiche degli utenti e delle realtà operative;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: affiancare un TRI in una sessione IAA.

 

 

2. CANDIDATO TECNICO REFERENTE D’INTERVENTO - CanTRI:

                       

CORSO BASE PER REFERENTI D’INTERVENTO E RESPONSABILI DI PROGETTO, 56 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Esame teorico/pratico.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Propedeutico".

 

Contenuti formativi:

  • etica dell’interazione uomo-animale;
  • deontologia professionale,in particolare delle professioni sanitarie;
  • normative vigenti a livello nazionale e regionale in ambito socio-sanitario;
  • aspetti assicurativi, medico-legali e gestionali di TAA e EAA;
  • specie animali coinvolte e caratteristiche etologiche;
  • pianificazione di un intervento e protocolli in EAA;
  • pianificazione del progetto terapeutico individualizzato e inquadramento teorico e pratico degli utenti;
  • valutazione dell’efficacia degli interventi di TAA e EAA;
  • la misurazione del comportamento animale: tecniche e problemi metodologici;
  • strumenti di valutazione dell’utente in TAA e EAA;
  • gestione del setting operativo;
  • strumenti di monitoraggio delle sedute;
  • presentazione e discussione di casi;

 

Abilita a: essere referente d’intervento in una sessione IAA sotto le direttive di un TRI.

 

3. TECNICO REFERENTE D’INTERVENTO - TRI:

 

CORSO AVANZATO, 120h almeno, rilascia un “Attestato di Frequenza” con sessione di discussione tesina del discente.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Base

per referenti d’Intervento e Responsabili di Progetto”.

 

Contenuti formativi:

lezioni in aula:

  • teoria e applicazione delle dinamiche di gruppo;
  • l’equipe multidisciplinare e gli IAA: contributo delle diverse specie animali come partner nella relazione d’aiuto, ruoli e criteri di cooperazione tra referente d’intervento, l’equipe multidisciplinare e la coppia coadiutore-animale;
  • simulazioni di lavoro in equipe;
  • IAA secondo il modello bio-psico-sociale;
  • ICF e valutazione dei dati;
  • IAA e loro specifiche aree d’intervento;
  • approfondimento teorico e pratico, presentazione di casi clinici ed esperienze di lavoro;

Esperienze pratiche, stage:

  • partecipazione ad un progetto di IAA come osservatore;
  • simulazione delle dinamiche di equipe;
  • strategie per la tutela e per il sostegno dell’operatore;

Visite guidate:

  • centri specializzati in IAA;
  • strutture socio-sanitarie;

 

Abilita a: essere Referente d’Intervento in una sessione IAA, certificare le sessioni IAA di AspTRI e CanTRI sul “Libretto personale del Tecnico IAA”.

 

 

TECNICO RESPONSABILE DI PROGETTO - TRP

 

1. ASPIRANTE TECNICO RESPONSABILE DI PROGETTO- AspTRP:

 

CORSO PROPEDEUTICO, 21 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Test o Esame teorico.

 

Requisiti di accesso: Titolo di studio per le specifiche professionalità e attestato di partecipazione al Corso Propedeutico.

TAA: medico o psico-terapeuta;

EAA: pedagogista, educatore professionale, psicologo o psico-terapeuta;

 

Contenuti formativi:

  • i fondamenti e le caratteristiche della relazione uomo-animale;
  • storia e presentazione degli IAA;
  • definizione di AAA,EAA e TAA;
  • linee Guida approvate in “Conferenza Stato Regioni” (25/03/2015), cornice normativa nazionale ed internazionale anche inerente la tutela del benessere animale;
  • il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA;
  • ruoli e responsabilità delle figure professionali e operatori coinvilti – l’equipe multidisciplinate;
  • gli ambiti di lavoro: caratteristiche degli utenti e delle realtà operative;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: affiancare un TRP nella stesura di un progetto di IAA.

 

2. CANDIDATO TECNICO RESPONSABILE DI PROGETTO - CanTRP:

                       

CORSO BASE PER REFERENTI D’INTERVENTO E RESPONSABILI DI PROGETTO, 40h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Esame teorico/pratico.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Propedeutico”.

 

Contenuti formativi:

  • etica dell’interazione uomo-animale;
  • deontologia professionale,in particolare delle professioni sanitarie;
  • normative vigenti a livello nazionale e regionale in ambito socio-sanitario;
  • aspetti assicurativi, medico-legali e gestionali di TAA e EAA;
  • specie animali coinvolte e caratteristiche etologiche;
  • pianificazione di un intervento e protocolli in EAA;
  • pianificazione del progetto terapeutico individualizzato e inquadramento teorico e pratico degli utenti;
  • valutazione dell’efficacia degli interventi di TAA e EAA;
  • la misurazione del comportamento animale: tecniche e problemi metodologici;
  • strumenti di valutazione dell’utente in TAA e EAA;
  • gestione del setting operativo;
  • strumenti di monitoraggio delle sedute;
  • presentazione e discussione di casi;

 

Abilita a: essere co-responsabile di Progetto IAA sotto le direttive di un TRP.

 

3. TECNICO RESPONSABILE DI PROGETTO - TRP:

 

CORSO AVANZATO, 120h almeno, rilascia un “Attestato di Frequenza” con sessione di discussione tesina del discente.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Base

per referenti d’Intervento e Responsabili di Progetto” e almeno 5 partecipazioni certificate da un TRP come co-Responsabile di Progetto IAA.

I progetti dovranno essere certificati da un TRP sul “Libretto personale del Tecnico IAA”.

 

Contenuti formativi:

lezioni in aula:

  • teoria e applicazione delle dinamiche di gruppo;
  • l’equipe multidisciplinare e gli IAA: contributo delle diverse specie animali come partner nella relazione d’aiuto, ruoli e criteri di cooperazione tra referente d’intervento, l’equipe multidisciplinare e la coppia coadiutore-animale;
  • simulazioni di lavoro in equipe;
  • IAA secondo il modello bio-psico-sociale;
  • ICF e valutazione dei dati;
  • IAA e loro specifiche aree d’intervento;
  • approfondimento teorico e pratico, presentazione di casi clinici ed esperienze di lavoro;

 

Esperienze pratiche, stage:

  • partecipazione ad un progetto di IAA come osservatore;
  • simulazione delle dinamiche di equipe;
  • strategie per la tutela e per il sostegno dell’operatore;

 

Visite guidate:

  • centri specializzati in IAA;
  • strutture socio-sanitarie;

 

Abilita a: essere Referente d’Intervento in una sessione IAA, certificare le competenze di AspTRP e CanTRP sul “Libretto personale del Tecnico IAA”.

 

 

TECNICO VETERINARIO SPECIALIZZATO IN IAA - TVS

 

1. ASPIRANTE TECNICO VETERINARIO SPECIALIZZATO IN IAA - AspTVS:

 

CORSO PROPEDEUTICO, 21 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Test o Esame teorico.

 

Requisiti di accesso: Laurea in Medicina Veterinaria;

 

Contenuti formativi:

  • i fondamenti e le caratteristiche della relazione uomo-animale;
  • storia e presentazione degli IAA;
  • definizione di AAA,EAA e TAA;
  • linee Guida approvate in “Conferenza Stato Regioni” (25/03/2015), cornice normativa nazionale ed internazionale anche inerente la tutela del benessere animale;
  • il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA;
  • ruoli e responsabilità delle figure professionali e operatori coinvilti – l’equipe multidisciplinate;
  • gli ambiti di lavoro: caratteristiche degli utenti e delle realtà operative;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: affiancare un TVS in un progetto di IAA.

 

2. CANDIDATO TECNICO VETERINARIO SPECIALIZZATO IN IAA - CanTVS:

                       

CORSO BASE PER VETERINARI SPECIALIZZATI IN IAA, 40h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Esame teorico/pratico.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Propedeutico”.

 

Contenuti formativi:

  • ruolo del medico veterinario nei progetti di IAA;
  • conoscenza degli ambiti di lavoro degli IAA;
  • esigenze e caratteristiche etologiche delle specie impiegate in IAA;
  • il sistema sociale degli animali coinvolti;
  • teoria dell’apprendimento;
  • principi di bioetica;
  • benessere animale negli IAA;
  • comunicazione intra-specifica ed inter-specifica;
  • prevenzione dei disturbi comportamentali;
  • protocolli sanitari per gli animali impiegati in IAA;
  • procedure di sicurezza nelle attività con le specie animali impiegate negli IAA;
  • la progettazione di un IAA;
  • la coppia coadiutore-animale;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: partecipare ad un progetto IAA sotto le direttive di un TVS.

 

3. TECNICO VETERINARIO SPECIALIZZATO IN IAA - TVS:

 

CORSO AVANZATO, 120h almeno, rilascia un “Attestato di Frequenza” con sessione di discussione tesina del discente.

 

Requisiti di accesso: “Attestato di Frequenza” al “Corso Base

per Veterinari specializzati in IAA”.

 

Contenuti formativi:

lezioni in aula:

  • teoria e applicazione delle dinamiche di gruppo;
  • l’equipe multidisciplinare e gli IAA: contributo delle diverse specie animali come partner nella relazione d’aiuto, ruoli e criteri di cooperazione tra referente d’intervento, l’equipe multidisciplinare e la coppia coadiutore-animale;
  • simulazioni di lavoro in equipe;
  • IAA secondo il modello bio-psico-sociale;
  • ICF e valutazione dei dati;
  • IAA e loro specifiche aree d’intervento;
  • approfondimento teorico e pratico, presentazione di casi clinici ed esperienze di lavoro;

Esperienze pratiche, stage:

  • partecipazione ad un progetto di IAA come osservatore;
  • simulazione delle dinamiche di equipe;
  • strategie per la tutela e per il sostegno dell’operatore;

 

Visite guidate:

  • centri specializzati in IAA;
  • strutture socio-sanitarie;

 

Abilita a: essere TVS nell’equipe multidisciplinare per gli IAA, certificare le competenze di AspTVS e CanTVS sul “Libretto personale del Tecnico IAA”.

 

 

TECNICO RESPONSABILE DI ATTIVITA’ - TAAA

 

CORSO PROPEDEUTICO, 21 h almeno, rilascia “Attestato di Frequenza” con Test o Esame teorico.

 

Requisiti di accesso: figure professionali e operatori con esperienza e competenza in relazione agli obiettivi delle AAA;

 

Contenuti formativi:

  • i fondamenti e le caratteristiche della relazione uomo-animale;
  • storia e presentazione degli IAA;
  • definizione di AAA,EAA e TAA;
  • linee Guida approvate in “Conferenza Stato Regioni” (25/03/2015), cornice normativa nazionale ed internazionale anche inerente la tutela del benessere animale;
  • il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA;
  • ruoli e responsabilità delle figure professionali e operatori coinvilti – l’equipe multidisciplinate;
  • gli ambiti di lavoro: caratteristiche degli utenti e delle realtà operative;
  • esperienze di IAA;

 

Abilita a: organizzare e coordinare le AAA.

 

NORMATIVA DISPOSIZIONI TRANSITORIE

 

Le figure professionali, sanitarie e non e gli operatori in possesso di attestati di partecipazione a corsi di formazione nell’ambito degli IAA o che già operano in tale ambito, entro la data del 25 marzo 2018, possono ACQUISIRE una specifica idoneità descritta nel presente regolamento di “FORMAZIONE QUADRI TECNICI IAA” del “DIPARTIMENTO IAA ACE-CNS LIBERTAS”.

Ai fini dell’ottenimento della suddetta idoneità bisognerà seguire il seguente iter:

  1. Compilazione del “Modulo per la richiesta di riconoscimento di IDONEITA’ TECNICA IAA, il form è a disposizione sul sito www.aceturismoequestre.it sezione “Dipartimento IAA” alla voce “Modulistica varia”;
  2. Inviare una e-mail all’indirizzo ace.libertas.iaa@gmail.com, avendo cura di seguire la seguente forma:
    • Oggetto: RICHIESTA DI IDONEITA’ TECNICA IAA;
    • Corpo: Nome, Cognome, indirizzo, tel e mail;
    • Allegati: “Modulo per la richiesta di riconoscimento di IDONEITA’ TECNICA IAA”, debitamente compilato e “Curriculum Vitae” riportante le esperienze specifiche nelle IAA;

 

Per accedere direttamente al Corso Base ed ottenere il titolo TAAA, il discente deve aver completato un percorso formativo il cui programma deve prevedere almeno i “Contenuti formativi” del Corso Propedeutico oppure deve essere in possesso di esperienza specifica per il ruolo ricoperto nell’equipe multidisciplinare, documentata e almeno biennale, come da CV e Mod di richiesta inviato.

Per accedere direttamente al Corso Avanzato ed ai titoli CanTCA, CanTRI, CanTRP, CanTVS (secondo le specificità richieste), il discente deve aver completato un percorso formativo il cui programma deve prevedere almento i contenuti del Corso Propedeutico e del Corso Base relativo al proprio ruolo nell’Equipe Multidisciplinare, oppure deve essere in possesso di esperienza specifica, documentata e almeno quinquennale, come da CV e Mod di richiesta inviato.

Per sostenere direttamente l’esame ed ottenere i titoli TCA, TRI, TRP e TVS (secondo le specificità richieste), il discente deve aver completato un percorso formativo il cui programma deve prevedere almeno i contenuti del Corso Propedeutico, del Corso Base relativo al proprio ruolo nell’Equipe Multidisciplinare e del Corso Avanzato, oppure deve essere in possesso di esperienza specifica, documentata e almeno decennale, come da CV e Mod di richiesta inviato.

In base alla valutazione dei percorsi formativi e dell’esperienza maturata la COMMISSIONE TECNICO-SCIENTIFICA del DIPARTIMENTO IAA ACE-CNS LIBERTAS, sentito il parere del CRN e della “Commissione per la terapia e le attività assistite con gli animali” della Regione Piemonte, valuterà con giudizio insindacabile.

Torino, 25 ottobre 2015;

successiva modifica 15 marzo 2016;

ultima modifica 30 gennaio 2018;

 

Vincenzo Mazzola

Presidente Nazionale ACE 

 

Carlo Tavella

Responsabile DIPARTIMENTO IAA ACE

 

 

Contatti

Associazioni confederate              Equestre
Via Braida 2/B
10090 SANGANO TORINO
Tel 
+390119048836
Fax +390119048836

Mail ace.segreteria@libero.it

Pec ace.certificata@pec.it

Contatti

IAA - Pet Therapy

Carlo Tavella

ace.libertas.iaa@gmail.com

338 472 48 75

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Ace Turismo Equestre, via Braida 2B - 10090 Sangano (TO)